Abbonamenti truffa e credito scalato ai clienti di telefonia mobile

abbonamenti truffaNegli ultimi giorni una nuova serie di abbonamenti “truffa” sta tornando ad infastidire i clienti Vodafone, Tim , Wind, 3 e Iliad. Sembrava che il problema fosse rientrato, dopo che molti clienti avevano protestato per questo fatto. Ci si trovava abbonati a servizi, a pagamento, Spesso abbonamenti mai autorizzati dagli utenti frutto della sola navigazione nelle pagine web.. Invece ancora non si riesce a trovare una soluzione a questo problema che coinvolge moltissime persone, ma qualcosa si può fare.

Fastidiosi e costosi abbonamenti te li ritrovi attivati senza richiederli e cosa peggiore scalano il proprio credito in modo subdolo. Ci si accorge di avere questi abbonamenti solo quando si resta senza credito e l’operatore non fa chiamare o navigare. Tra l’altro, troppo tardi anche per recuperare qualcosa di quello che si sono presi inconsapevolmente.

Questi abbonamenti sfruttano la piattaforma MobilePay realizzata da Fastweb, Poste Mobile, TIM, 3 Italia, Vodafone e Wind per facilitare i micro pagamenti a servizi digitali su smartphone, PC, tablet. Chiarito che sono gli stessi operatori di telefonia mobile, tra cui il vostro, ad autorizzare la diffusione di questi servizi, dobbiamo trovare una via d’uscitaNon tutti sanno infatti che è la nostra ignoranza a farci prede di tali servizi a pagamento.

Cosa fare per mettere fine a questi abbonamenti truffa?

Cosa possiamo fare per mettere fine a questo stress e alla paura di aver sempre scalato il proprio credito. Fuggire alle truffe è semplice. Basta chiamare il servizio clienti del proprio operatore e richiedere il blocco totale dei servizi a pagamento. Se nelle ultime 24 ore vi viene svuotato il credito residuo da uno di questi abbonamenti, potete richiedere al vostro operatore sia la disattivazione del servizio che un rimborso del credito scalatovi: richiesta che non vi potrà essere negata. Nella foto trovate i numeri da chiamare per il proprio operatore.

Taggato con: , , , , , ,

Due applicazioni per bloccare i call center che ci disturbano

due applicazioni 1
I call center ogni giorno ci contattano decine di volte. Ma veramente non c’è modo di bloccarli?

due applicazioniChi di noi non ha mai avuto telefonate, a qualsiasi ora, di call center che vogliono vendervi di tutto? Ogni giorno le chiamate dei call center dei principali operatori telefonici italiani come Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad ma anche aziende di caffè o di gas e luce, non smettono di arrivare. Tutti i giorni siamo costretti a a sorbirci queste chiamate che ci offrono di tutto e che nella maggior parte dei casi, non ci interessano. Molto spesso però, nonostante i continui no, il giorno dopo veniamo ricontattati. Tutto questo accade per via degli operatori dei call center che, ormai, non ci danno più pace. Adesso, grazie a due applicazioni particolari, abbiamo la possibilità di bloccare tutte le chiamate dei centrali, per sempre. Scopriamo di seguito il funzionamento.

Google Telefono & Truecaller, vediamo come non farci disturbare dai call center con queste due applicazioni

Tutti noi siamo stufi di essere contatti ogni giorno, spesso all’ora di pranzo, dai call center. Queste continue scocciature, infatti, sono diventate ormai una costante giornaliera. Adesso però, grazie a due app particolari, abbiamo la possibilità di mettere la parola fine a tutto questo. Le due applicazioni sono Goolge Telefono e Truecaller.  Scopriamo di seguito i dettagli..

due applicazioni 2

  1. Google Telefono: l’app di Google, con l’utilizzo uno speciale filtro, permette di riconoscere e successivamente bloccare, deviando immediatamente verso la segreteria, tutte le chiamate provenienti dagli operatori di call center. L’app, inoltre, permette di proteggere anche agli utenti di Google Duodurante le loro videochiamate. L’applicazione è scaricabile gratuitamente dal Play Store.
  2. Truecaller: Il funzionamento di quest’applicazione è praticamente lo stesso della precedente con la differenza che Truecaller, offre in più la possibilità di bloccare anche gli SMS e le chiamate e i messaggi provenienti da numeri anonimi. L’app è scaricabile gratuitamente dal Play Store a questo link e per gli iPhone, tramite l’app store.

Taggato con: , , , , ,

Wind e 3 regalano alcuni modelli di Smartphone, vediamo quali sono.

wind e 3
wind e 3 1Wind e 3 regalano alcuni modelli di smartphone con rate da 0€ e nessun anticipo e in alcuni casi senza rata finale.
Questo non potrà durare per sempre… affrettatevi.

Continua la promozione di Wind e 3 ita di dare 17 modelli di smartphone con rate a 0€ e zero anticipo. Non c’è niente da pagare ma comunque c’è un vincolo contrattuale di 30 mesi che diventa irrilevante se l’operatore scelto vi soddisfa come rete e servizi.

Ma andiamo a vedere quali sono le offerte in essere con i due operatori.

Telefono Incluso Wind è la promo per avere un nuovo dispositivo a costo zero. Chiaramente i clienti, sia nuovi che già Wind, possono scegliere di aderire all’offerta, riceveranno un telefono le cui rate ammontano a 0 euro  e zero anticipo. 

  1. Doro 5030 (eventuale rata finale: 49,90€)
  2. Doro 7060 (eventuale rata finale: 99,90€)
  3. Wind Smart 2018 (eventuale rata finale: 99,90€)
  4. ZTE Blade A530 (eventuale rata finale: 99,90€)

Tra parentesi si indica l’eventuale rata finale che si paga solo se si sceglie di recedere in anticipo o cambiare metodo di pagamento. In tutti gli altri casi è tutto gratuito. Non dovremo pagare nulla. Le offerte abilitate alla campagna sono tutte le All Inclusive ( tranne la versione Young) e le Call Your Country.

Vediamo l’offerta 3 (H3G)

Molto più assortito l’offerta di dispositivi concessi da 3 Italia che applica i costi per le rate 0€ con zero anticipo con tariffe All-IN Power. Vediamone alcuni..

  1. ZTE Blade A530
  2. iPhone 6 64GB
  3. Samsung Galaxy J3
  4. Galaxy Samsung A3 2017
  5. Samsung Galaxy A5
  6. Galaxy Samsung J7
  7. Huawei P8 Lite
  8. Huawei P9       ….. Visitate il nostro Store per gli altri modelli 

In questo caso l’unica offerta compatibile resta la All-In Power che offre minuti illimitati e 60 GB di internet 3G a 9,99€ al mese. La navigazione è in 4G Gratis fino al 30 giugno 2019 dopodiché si potrà scegliere se mantenerla con una spesa mensile di 1€ in più. In caso contrario potremo usare il 3G senza ulteriori spese.

Tra l’altro Wind sta offrendo anche il nuovo ed esclusivo Galaxy J6 a 0€ con 10 Giga di traffico dati 4G Gratis al mese per sempre. Anche qui le rate sono da 0€ al mese ma l’anticipo in questo caso è di 39,90€

VideoMusic aderisce alle offerte WIND | 3 con consegna immediata degli Smartphone … Ci trovate a Trebisacce (cs) in V.le della Libertà 22 / 24  – 0981 58459/51519

Taggato con: , , ,

Vodafone. Tanti smartphone con rata da 0€ e anticipo da 9,99€

vodafone.

logo vodafone s1Vodafone. ha deciso di proporre tantissimi smartphone acquistabili a rate con un anticipo da 9,99€ e rata a zero euro.

L’operatore Vodafone a partire dal mese di Febbraio 2019 ha aggiornato il proprio listino di smartphone 4G acquistabili a rate. Permettendo l’acquisto del Vodafone Smart E9, N9 Lite,  LG G7 Fit,   iPhone 6S 32gb, Samsung Galaxy A8 e il Huawei P Smart 2019  a rate di 0 euro.

Tanti smartphone con rate da 0 euro con Vodafone.

Tutti i nuovi o già clienti Vodafone, hanno la possibilità di acquistare tanti smartphone a rate zero, con un contributo iniziale che varia a seconda dello smartphone scelto. La promozione è dedicata a tutti gli utenti che attiveranno un’offerta della gamma Unlimited X4 Pro, Unlimited Red, Red+, One Pro e Shake Remix Unlimited.

Qualche esempio. Gli smartphone Smart E9 e Smart N9 Lite sono proposti a rate da zero euro al mese con un contributo iniziale rispettivamente di 9.99 e 19.99 euro. Vodafone prevede, solo in caso di recesso anticipato, un contributo di 60 euro per l’E9 e 100 euro per l’N9 Lite. Allo stesso prezzo di quest’ultimo, potrete acquistare anche Huawei P Smart 2019. L’unica differenza sta nel caso del recesso anticipato. Il cliente per quest’ultimo smartphone non dovrà sborsare alcun costo aggiuntivo.

Anche Apple iPhone 6S da 32 GB attivando l’offerta Unlimited Red e Red+ allo stesso prezzo del precedente listino. Ovvero con un contributo iniziale di 49.99 euro e rate da 0 euro al mese. Per questo smartphone, in caso di recesso anticipato, è previsto un contributo di 300 euro. Il pagamento previsto è solamente con addebito su carta di credito o conto corrente. Ma la lista degli smartphone non è finita qui, troviamo anche LG G7 Fit con un anticipo di soli 59.99 euro e il Samsung Galaxy A8 con un contributo iniziale di 109.99 euro.

Per maggiori informazioni, visitate il nostro Store VideoMusic Cava in Viale della Libertà 22/24 a Trebisacce

Taggato con: , , , , , ,

Il telefono fisso si ma solo per avere l’Adsl o la Fibra

il telefono fissoDopo mesi e mesi a convincerci che il telefono fisso non serviva a niente, adesso c’è l’inversione di tendenza. Tutti vogliono o rivogliono la rete fissa a casa ma non il telefono fisso. Chiaramente gli operatori si sono reinventati tariffe e promozioni per fronteggiare questa nuova ondata di richieste.

Tutti gli operatori, visto il nuovo interesse verso la rete fissa, hanno modulato delle offerte più o meno convenienti. Si parte da 19,90 € ad arrivare a 39,90 € per il pacchetto completo.

La realtà è che il telefono fisso, oggi, è un dinosauro che si estingue su uno scaffale od un tavolino. Perché tanto ci pensano i cellulari a soddisfare il nostro bisogno di comunicare.

Sì all’ADSL, ma senza il telefono fisso

Sì alla linea fissa, ma solo per avere Internet a disposizione. Questo è quanto emerge da una tendenza che in Italia sta diventando preponderante: la linea fissa, infatti, viene nella maggior parte dei casi installata solo per poter usufruire dei servizi ADSL offerti dal provider cui ci si rivolge.

D’altronde, l’operazione è davvero semplice grazie alle opportunità offerte dagli operatori. Per fare un abbonamento ADSL o Fibra, che non preveda un tariffario fisso per la linea telefonica, è sufficiente confrontare le varie offerte che gli operatori offrono. Così da poter scegliere  agilmente e in autonomia ciò che meglio si adatta alle esigenze di ognuno.

Crescono a dismisura i contratti di ADSL e di fibra ottica, completamente slegati dalla telefonia fissa: questo è quanto emerso dalla consueta ricerca annuale della AGCOM

Nel nostro Store, possiamo attivare le reti dei migliori operatori attualmente disponibili. Da Tim a Vodafone ma anche Wind ( Infostrada ) e H3G ( 3fiber). Venite a visitarci, insieme ai nostri consulenti troveremo sicuramente l’offerta migliore per le vostre esigenze.

VideoMusic Trebisacce – V.le della Libertà 22 / 24 – 0981 58459 / 51519

Taggato con: , , , , , ,

WhatsApp ora puoi bloccarlo usando Face ID o Touch ID su Apple

whatsapp ora 1aQuesta funzione di Whatsapp è ora disponibile, solo per iOs, con il nuovo aggiornamento. L’accesso all’applicazione  WhatsApp ora potrà essere protetto tramite lo sblocco Face ID Touch ID. A seconda del modello di iPhone, si avrà infatti la possibilità di utilizzare o la funzione Face ID o quella Touch ID. Questo per limitare l’accesso al software. La nuova feature, è stata resa disponibile con la versione 2.19.20 di WhatsApp disponibile in questi giorni. Può essere attivata dal menu privacy della applicazione scorrendo nelle impostazioni account.

Una volta attivata l’opzione, e quindi lo sblocco tramite una delle due features, basterà tentare di aprire l’applicazione per essere bloccati. Automaticamente il telefono mostrerà la pagina di sblocco per poter accedere. Proteggendo così la privacy delle vostre chat dell’applicazione.

Vediamo come funziona questa nuova funzione per la sicurezza

Chiaramente non è possibile proteggere i messaggi in base alla chat. Il nuovo livello di sicurezza biometrica dovrebbe conferire maggiore protezione ai contenuti. Anche se il telefono è già sbloccato l’accesso è protetto. Si dovrà fare attenzione alle impostazioni di notifica se si sceglie di proteggere l’app completamente. In questo caso si può scegliere di lasciare libere le anteprime dei messaggi. Se l’utente ha attivato la protezione ma ha lasciato le notifiche libere, queste verranno visualizzate. In questa configurazione si potrà rispondere a tutti i messaggi senza dover sbloccare l’applicazione. Inoltre l’utente sarà anche in grado di rispondere a qualsiasi chiamata in arrivo senza dover prima sbloccare l’applicazione.

In conclusione, ottima funzione anche se tra sblocchi e blocchi e quant’altro, il nostro cellulare è diventato una cassaforte. Il problema sarà ricordarle tutte queste password e conviverci. Ma principalmente non perdere il proprio Smartphone… sarebbe una tragedia.

Continuate a seguirci, queste e altre novità sempre in anteprima sul nostro blog di news e vendita on line.

Taggato con: , , , ,

Stanchi degli aumenti che applicano i gestori di telefonia mobile?

stanchi aumenti a
I gestori generalmente, applicano rincari molte volte non giustificati, che portano a costi sempre più onerosi.

stanchi aumenti 2Se siete stanchi degli incrementi tariffari che tutti i giorni le compagnie telefoniche applicano. Se vi sentite raggirati dal fatto che avete sottoscritto un abbonamento a 7€ e dopo pochi mesi vi ritrovate a pagare 15€. Adesso c’è la soluzione al vostro problema. Le nuove compagnie Virtuali, applicano prezzi fissi senza costi nascosti che fanno lievitare la spesa mensile.

Tra gli operatori virtuali la scelta è molto vasta e si può scegliere in base alle proprie esigenze, con variazioni di prezzo più o meno importanti. Le reti che usano sono sempre quelle classiche. Vodafone, Tim, Wind Tre. I costi invece scendono notevolmente e si differenziano tra loro anche in modo notevole. 

La scelta, come si diceva è varia, ci limitiamo ai principali e quelli che sono sul mercato da molti anni. Il più importante sicuramente è PosteMobile nata nel 2007 e che ora usa la rete Wind dal 2014. Nel 2007 nasce anche la Carrefour 1Mobile (da qualche anno solo 1Mobile) su rete Vodafone 4G. L’anno dopo, il 2008 viene lanciata sul mercato Fastweb su rete Tim. Il 2009 invece, approfittando del boom della telefonia, vede la nascita di Tiscali (rete Tim) e LycaMobile (nata come H3G adesso Vodafone) le più importanti. Nel 2010 invece fa la comparsa la DIGI mobile Full MVNO rete Tim. Più recentemente  per contrastare il nuovo operatore Iliad, Tim e Vodafone si sono inventate rispettivamente la Kena e la ho Mobile.

Insomma la scelta è varia e le offerte molto personalizzate. Si parte da 2,99€ a 10€, che sono notevolmente più basse degli operatori principali. Si risparmia molto e i prezzi sono generalmente fissi, facendo si che molti utenti stanchi lascino i marchi storici. Diciamo che se la sono cercata e gli utenti scelgono altro.

Videomusic Trebisacce. 

Taggato con: , , , ,

Numeri sconosciuti? Ora non più, possiamo scoprirli..

Esistono delle applicazioni che possono rendere visibili questi numeri e volendo si possono anche bloccare.

numeri privati 1Spesso siamo disturbati da numeri sconosciuti. Guarda caso, ci chiamano sempre nei momenti meno opportuni. Spesso sono i famigerati Call Center. Ma molte volte sono amici che ci vogliono fare uno scherzo. Altre volte sono persone che scocciano e basta. Altre volte ancora possono essere delle vere e proprie truffe.

Molti utenti pensano che non si possono individuare questi numeri sconosciuti. Fino a non molto tempo fa era vero… Ora non più. Possiamo scoprire da di proviene la chiamata e individuare i numeri sconosciuti. Questa operazione è molto più facile se si ha come operatore Vodafone, Tim, Wind, Tre o Iliad. Per i Virtuali è in questo momento difficile.

Ci sono molte applicazioni che rendono possibile questa operazione. Basta scaricarle sul proprio apparato e giocarci un po. Ne consigliamo due, ma in rete se ne trovano molte altre.

  • TrueCaller: Questa applicazione riesce ad individuare chi effettua chiamate con il numero sconosciuto grazie ai feedback della sua community. Permette anche di visualizzare il numero che ha effettuato tale operazione. L’applicazione viene utilizzata anche per bloccare le chiamate indesiderate, denominate ‘spam’. In poche parole, sono le chiamate effettuate dai vari call center. Così facendo gli utenti bloccando sia i numeri sconosciuti che le chiamate spam, possono comunicare con le persone più piacevoli.
  • Whooming: l’applicazione consente di bloccare i contatti che chiamano con il numero anonimo. Per utilizzare l’applicazione gli utenti devono effettuare inizialmente la registrazione, seguendo tutti i passaggi consigliati. Come l’applicazione precedente, anche in questo caso gli utenti possono visualizzare il numero della chiamata ricevuta. Se si utilizza la versione gratuita, non si possono guardare le ultime quattro cifre. Questo perchè è presente un abbonamento a pagamento per venire a conoscenza dell’intero numero.
Taggato con: , , , ,

Truffa su siti di annunci, se le inventano proprio tutte…

truffa 1
Ormai prendere “fregature” su internet non è più così difficile, e la truffa è sempre in agguato.

truffa 2Bisogna stare sempre con gli occhi aperti perchè i truffatori se ne inventano una al giorno. Questa che vi sveliamo oggi, è una truffa che già da un po di tempo sta causando problemi a molti utenti. E’ organizzata bene e ci si accorgi di essere stato raggirato solo a cose fatte.

Guardatevi attentamente il video (clicca), vi farà accorgere che cascarci non è affatto tanto difficile. Il “cliente” che trovate per le vostre vendite vi da tutte le informazioni (false) che volete, mentre i vostri dati sono più che reali e verranno usati per fini non del tutto leciti.

Questa, chiaramente è solo uno dei modi per essere raggirati on line. La buona fede della maggior parte degli utilizzatori di internet mette a repentaglio la sicurezza dei dati personali, e ci si espone anche a problemi futuri. Molte volte i “facili guadagni” non sempre sono tali. Anzi il più delle volte si rilevano delle truffe epocali, e a rimetterci è sempre e solo l’utente finale, cioè Noi.

Riassumendo, ci sono dei segnali che vi devono far pensare subito a qualcosa che non va. Il pagatore non è lo stesso di chi compera, se l’acquirente o il venditore abita all’estero. Se accetta subito tutto quello che gli chiedete (sconti ecc). Il metodo di pagamento richiesto per la fantomatica vendita è tramite Western Union o Money Transfer. Oppure altri metodi di pagamento diversi da PayPal o contrassegno. In ogni caso non inviate documenti personali, come la carta di identità e i dati della carta di credito, a persone che vi hanno contattato tramite posta elettronica.

Comunque se anche con tutti gli accorgimenti si diventa vittime di truffa, segnalatela subito alla Polizia Postale, anche on line.

Per finire il solito efficace motto…Uomo avvisato mezzo salvato.

Taggato con: , , , , , , ,

4G, uno studio di Altroconsumo rivela il più veloce fra gli operatori mobili

4G, qual’è la migliore rete in Italia? Dovrebbe essere scontato… ma davvero?

4G State decidendo di attivare una nuova SIM ricaricabile, e non sapete a che operatore telefonico rivolgervi?  E allora, lo studio condotto da Altroconsumo può aiutarvi a capire quale effettivamente sia la rete telefonica 4G più veloce dell’intero mercato italiano.

Il 4G è ormai diffuso praticamente su tutto il territorio, TIM nonostante tutto è l’azienda che fornisce la migliore copertura, raggiungendo addirittura il 99% delle zone del nostro paese. Come tutti sanno, copertura non sia sinonimo di velocità. Ciò vuol dire che in alcune occasioni potrebbe effettivamente arrivare a fornire il segnale, senza però riuscire a garantire una connessione più o meno rapida.

Altroconsumo svela l’operatore telefonico più veloce del territorio

Per avere una visione d’insieme della vicenda, in nostro aiuto è accorso il solito Altroconsumo. Tramite l’applicazione CheBanda, è riuscita a monitorare l’andamento delle connessioni con i principali operatori telefonici, raggiungendo i seguenti risultati:

  • Migliore velocità media in download: Vodafone con 27,7Mbps, seguita da TIM con 24,4 Mbps, Wind Tre con 11 Mbps e Iliad con 10,3Mbps.
  • Migliore velocità media in upload: Vodafone con 10,1Mbps, seguita da TIM con 8,8Mbps, Wind Tre con 5,5 Mbps e Iliad con 5,7Mbps.
  • Percentuale di apertura delle pagine web in meno di 3 secondi: 73% per Vodafone, 71% per TIM, 61% per Wind Tre e 49% per Iliad.
  • Percentuale di successo entro 5 secondi di apertura delle pagine: 76% per TIM, 72% per Vodafone, 68% per Wind Tre e 55% per Iliad.Stilando una classifica generale, è facile notare come l’operatore con rete 4G più veloce in Italia sia Vodafone con 19.144 punti. Al secondo posto troviamo TIM con 17.300 punti, seguito da Wind Tre con 7.823 punti e Iliad con 7.132 punti.La rete 4G più veloce in Italia è indubbiamente quella di Vodafone, la risposta poteva non essere scontata quanto tanti utenti si sarebbero aspettati.

    Dati: Altroconsumo e Cit D. Dosi.

Taggato con: , , , , , ,
Top